Infanzia e lettura

Il primo pensiero della serata di OMNIBUS dedicata all’infanzia, è andato ai bambini ai quali in questo momento la guerra sta rubando, se non la vita, la serenità e l’innocenza. Dando avvio alla sua conferenza, Mariassunta Ligari ha poi illustrato il programma “Nati per leggere”, sottolineando l’importanza della lettura per i bimbi, fin da piccolissimi, da parte di genitori o di chi si prende cura di loro. Non solo la lettura influenza in modo oltremodo positivo lo sviluppo cognitivo ed emotivo del bambino, ma gli permette di instaurare un importante rapporto d’affetto con chi legge ad alta voce per lui. La condivisione della lettura stimola le cellule cerebrali del bambino, che in questo modo non restano parzialmente inutilizzate; e questo aumenta nel piccolo la memoria, la creatività, la comprensione della realtà. Anche l’adulto che legge trae vantaggio dal rapporto con il piccolo ascoltatore, perché ne riceve maggiore fiducia nel proprio talento pedagogico. La relatrice ha poi sottolineato l’importanza di una scelta di libri per fasce d’età, fondamentale nell’aiutare il bambino a rendersi progressivamente indipendente e a trovare una sua collocazione autonoma nel mondo. Mariassunta Ligari ha poi proposto una lista di titoli adatti alle diverse età dei bambini dai 6 mesi ai 6 anni. Per contro ha spiegato quanto sia negativo l’uso di tablet e di aggeggi elettronici di varia natura nei primi due anni di vita, in quanto inducono alla ricezione passiva di immagini e informazioni, mentre la lettura favorisce un approccio attivo a quanto viene comunicato.

Il pubblico che gremiva la sala ha molto apprezzato le argomentazioni della pediatra, a lungo applaudita a conclusione della serata.

classic

yes

Lascia un commento

Articoli Recenti

;

Via San Giovanni, 8, 23017 Morbegno (SO) Prof. Dott. Gabriella Rovagnati Tel: 3355308189 E-mail: info@associazioneomnibus.com
© Copyright 2015 Associazione Omnibus

POWERED BY FBNEXT